Vaccini (veramente) per tutti

di Nicoletta Dentico e Silvio Garattini (tratto da saluteinternazionale.info)

Perché il vaccino diventi “bene comune” è necessario sospendere il regime di monopolio brevettuale. A nove mesi dall’inizio della pandemia non esiste ancora una misura di politica internazionale in grado di garantire a tutti l’accesso al vaccino o agli altri rimedi che saranno scoperti contro Covid-19.  Da mesi si fa grande esercizio di retorica internazionale sull’accesso universale al vaccino. Anche in Italia il governo Conte, nelle parole del ministro Speranza, invoca il vaccino come “bene pubblico” e promette “accesso equo”.

Condividi l'articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn