Difendere la Sanità Pubblica

Il Servizio sanitario nazionale è arrivato impreparato allo scontro con il COVID-19.  Certo, i campanelli di allarme sono stati molteplici, ma tutti sistematicamente ignorati. La Sanità Pubblica ha infatti subito un lento e continuo indebolimento. La Sanità Pubblica è reduce da anni di de-finanziamento, tagli dei posti letto, riduzioni del personale, impoverimento della medicina territoriale e della prevenzione.

 

Nonostante ciò, è stata in grado di far fronte alla situazione di emergenza grazie alla professionalità e alla dedizione dei suoi operatori.Non basta il forte sentimento di gratitudine verso tutti gli operatori, che pure è doveroso: è necessario rafforzare la Sanità Pubblica.

7 Aprile, Giornata Mondiale per il Diritto alla Salute: fra guerra e nuove varianti il rischio ripresa della pandemia

Comunicato di oltre 30 organizzazioni – La pandemia non è finita e il rischio di una sua ripresa è sempre più concreto. Una nuova variante si sta diffondendo in Europa e molte altre rischiano di svilupparsi nel sud del mondo. A fronte di questo scenario, e in prossimità della riunione del WTO (l’Organizzazione Mondiale del Commercio), numerose organizzazioni stanno lanciando un appello all’UE, al Parlamento Europeo e all’OMC. La richiesta è chiara: la sospensione immediata dei brevetti sui vaccini. 
Leggi tutto

MMG, lettera aperta: “Vorremmo giocare in nazionale”

Circa 80 medici di medicina generale scrivono alle Regioni per ribadire l'opportunità del passaggio alla dipendenza della categoria. Gli stessi firmatari avevano inviato una analoga richiesta al ministro della Salute già lo scorso ottobre. «Tanti MMG in Italia vorrebbero fare solo i medici e non gli imprenditori fra cooperative, società di servizio, accreditamenti... per non parlare delle AFT (ndr: Aggregazioni Funzionali Territoriali)! Perché voler negare questa possibilità di scelta? Bisogna imparare dal passato, bisogna imparare dalla pandemia!»
Leggi tutto

Salute: bene comune?

Incontro con Rosy Bindi, 1 Marzo (ore 20:45) – I circoli ACLI della città di Bergamo, in collaborazione con le parrocchie di Longuelo, Villaggio degli Sposi, Campagnola e San Tomaso, organizzano per il mese di marzo 2022 degli incontri sui temi fondamentali della cura e della sanità. I dialoghi verranno trasmessi alle 20:45 in diretta streaming sui canali Facebook e Youtube di Acli Bergamo. Il primo incontro sarà con Rosy Bindi.
Leggi tutto

Case di comunità: siamo sulla strada giusta?

Intervista a Marco Geddes, Forward, 10 febbraio 2022 – In questa intervista pubblicata su Forward, Marco Geddes presenta caratteristiche e problematiche di una delle misure previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza: l’apertura delle Case di comunità.
Leggi tutto

IDEE PER LE CASE DELLA COMUNITÀ

Film documentario

Articolo 32

​La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.
Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.